Home > Impianti Termici > La Ue ci ripensa: entro il 2026 vanno cambiati i contabilizzatori dei termosifoni

La Ue ci ripensa: entro il 2026 vanno cambiati i contabilizzatori dei termosifoni

Mettetevi l’animo in pace: i contabilizzatori di calore che, come molti italiani, avete dovuto istallare sui termosifoni – almeno se abitate in condominio – non avranno vita eterna. Se tutto va bene andranno sostituiti entro il primo gennaio entro il primo gennaio 2027 con modelli che abbiano la capacità di essere letti da remoto (ossia senza entrare in casa e senza che sia il condomino a dover comunicare la lettura).

Dunque se il modello che avete scelto e pagato da poco non ha questa funzione andrà sostituito a meno, specifica la Direttiva UE 2018/2002 sull’efficienza energetica (EED), di un’evidente impossibilità tecnica o economica.

La stessa direttiva lascia agli Stati membri la decisione della modalità di trasmissione che questi dispositivi debbono avere e fissa al 25 ottobre 2020 l’obbligo per chi dovesse munirsi di un nuovo contabilizzatore di installarne uno che si legga a distanza.

Continua a leggere

Fonte: Il Salvagente

Potrebbe piacerti anche
La Ue ci ripensa: entro il 2026 vanno cambiati i contabilizzatori dei termosifoni

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.