Home Condizionamento FGas, come ricercare un’apparecchiatura registrata sul portale.

FGas, come ricercare un’apparecchiatura registrata sul portale.

307
0

La comunicazione alla Banca Dati nazionale FGas va effettuata entro 30 giorni:

  1. dall’installazione delle apparecchiature;
  2. Dal primo intervento di controllo delle perdite, manutenzione o riparazione di apparecchiature già installate;
  3. Dallo smantellamento delle apparecchiature.

L’accesso alla Banca Dati FGAS per la comunicazione degli interventi avviene con credenziali rilasciate dal Registro FGAS oppure con CNS o SPID. Le persone devono essere preliminarmente abilitate attraverso la richiesta di abilitazioni, richiesta presentata al sito www.fgas.it.

Ci sono 3 modi per cercare l’apparecchiatura per la quale si svolge l’intervento:

  1. se si conosce il codice univoco dell’apparecchiatura, si potrà indicare nell’apposita casella, premere la lente a destra in modo che il sistema recuperi le informazioni associate all’apparecchiatura. In determinate circostanze, al fine di garantire il corretto abbinamento, all’utente verrà richiesto di inserire la matricola dell’apparecchiatura.

Il codice univoco dell’apparecchiatura è generato al primo intervento comunicato alla Banca Dati. Ogni apparecchiatura è identificata attraverso una serie di dati quali a titolo esemplificativo ma non esaustivo: il numero di matricola, il tipo di apparecchiatura e la localizzazione. Il codice è presente nel rapporto di intervento. Il rapporto di intervento è disponibile nell’area riservata della comunicazione interventi. Viene comunicato all’operatore dal soggetto che ha comunicato l’intervento in banca dati.

  1. b) è possibile recuperare dal catalogo i dati relativi all’apparecchiatura precedentemente inserita. La ricerca può essere effettuata in relazione a matricola, codice univoco, marca oppure indirizzo (nel caso ad esempio lo stesso operatore abbia più apparecchiature collocate in diverse sedi).
  1. c) si possono inserire i dati identificativi dell’apparecchiatura. In tal caso l’utente valorizzerà i campi obbligatori descritti nel paragrafo successivo mentre il codice univoco verrà generato dalla Banca Dati al momento della comunicazione.

Detto questo se, una volta effettuato l’intervento e inseriti i codici nel portale, la macchina non si trova, bisognerà comunque registrare l’apparecchio come prima volta e inserire l’intervento effettuato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.