Home Impianti Termici Valvole termostatiche su termoconvettori

Valvole termostatiche su termoconvettori

601
0

D.: Si possono montare anche sui termoconvettori le valvole termostatiche ed i contabilizzatori di calore? In caso di un sistema di un riscaldamento con elementi misti, si può rientrare nella casistica di “impedimento tecnico” e quindi essere esclusi dall’effettuare tale operazione?

Risposta
In linea generale, è possibile installare valvole termostatiche e contabilizzatori sui termoconvettori.

Tuttavia, l’articolo 9, comma 5, lettera c) del Dlgs n. 102/2014 prevede che «nei casi in cui l’uso di contatori individuali non sia tecnicamente possibile o non sia efficiente in termini di costi, per la misura del riscaldamento si ricorre all’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore individuali per misurare il consumo di calore in corrispondenza a ciascun radiatore posto all’interno delle unità immobiliari dei condomini o degli edifici polifunzionali, secondo quanto previsto dalla norma Uni En 834, con esclusione di quelli situati negli spazi comuni degli edifici, salvo che l’installazione di tali sistemi risulti essere non efficiente in termini di costi, con riferimento alla metodologia indicata nella norma Uni En 15459. In quesiti casi sono presi in considerazione metodi alternativi, efficienti in termini di costi, per la misurazione del consumo di calore. E’ possibile affidare la gestione del servizio di termoregolazione e contabilizzazione del calore ad altro operatore diverso dall’impresa di fornitura, secondo modalità stabilite dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico, ferma restando la necessità di garantire la continuità nella misurazione del dato».

Per concludere, secondo il nostro parere l’eventuale difficoltà e/o impossibilità di installare le valvole termostatiche e i contabilizzatori nei termoconvettori, non rientra nella casistica dell’“impedimento tecnico” in quanto,  (in base a quanto previsto dalla norma), vi è la possibilità di misurare il “consumo dei calore” secondo quanto previsto dalla norma Uni En 834.

Comunque, nel caso specifico, sarebbe meglio rivolgersi ad un tecnico professionista che, a seguito di un sopralluogo, potrà valutare gli interventi tecnici più idonei da eseguire.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.