Home Impianti Termici Sistemi “Linee Vita” la progettazione di idonee misure di sicurezza come deterrente...

Sistemi “Linee Vita” la progettazione di idonee misure di sicurezza come deterrente alle cadute dall’alto

26
0

Per Vitali Giancarlo presidente vicario APC LAVORI IN QUOTA di AIAS, la progettazione rappresenta il primo e fondamentale passaggio per garantire la sicurezza degli operatori che lavorano in quota e grazie alle conoscenze e capacità dei progettisti che vengono qualificati con percorsi formativi specifici possono offrire un servizio di qualità e di eccellenza al servizio dei committenti.

«La prevenzione nasce sempre in fase progettuale ma questo purtroppo non sempre è la realtà: la progettazione è da molti considerata una fase inutile e di conseguenza un costo superfluo, installare sistemi di anticaduta viene considerato un obbligo e non un metodo». Parola di Giancarlo Vitali, presidente di Linea Vita by COMED srl, azienda di Bergamo specializzata in sistemi di protezione contro le cadute dall’alto, che da oltre 35 anni lavora per offrire servizi di massimo livello con un unico obiettivo: «Salvare la vita di chi lavora in quota» ma che rileva la grande difficoltà di distinguere la fase progettuale con quella esecutiva .

«La fase progettuale è l’”ABC” della prevenzione, necessaria al rilevamento dei rischi in funzione delle esigenze operative  e l’adozione di idonee misure di sicurezza in dotazione all’opera per garantire la sicurezza degli operatori che lavorano in quota – sottolinea il presidente della prima società in Italia ad aver depositato un marchio registrato “Linea Vita” -. L’installazione di sistemi di sicurezza in dotazione all’opera come le linee vita permanenti vengono solo recepite come un obbligo legislativo e  non come un’utilità delle funzioni». Continua a leggere

Fonte: Corriere dell’Economia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.