Home Impianti Termici Bollino blu caldaia 2015: rinnovo, controlli e multe

Bollino blu caldaia 2015: rinnovo, controlli e multe

104
0

1Avete ricevuto a casa una lettera per il controllo del bollino blu 2015 della caldaia? Ecco cosa sapere sui requisiti e il rinnovo per essere in regola ed evitare multe

Sulle regole del bollino blu 2015 per la caldaia o del rinnovo delle certificazioni passate vige molta confusione. Avere chiaro cosa fare però è fondamentale per evitare multe, soprattutto ora che in alcune città, Roma in testa, il Comune ha avviato i controlli. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul bollino blu della caldaia 2015. Partiamo con un consiglio per chi deve comprare una caldaia nuova. Da settembre 2015 è stata introdotta sugli impianti la nuova etichetta energetica, con il ricorso alle lettere dell’alfabeto che vanno dalla A (massimo dell’efficienza), alla G (il minimo). In questo modo, già in fase di acquisto, è possibile conoscere le caratteristiche tecniche della caldaia.

Nelle pagine che seguono vedremo che cos’è esattamente il bollino blu, a cosa serve, chi deve farlo, ogni quanto va rinnovato e tutto quello che occorre sapere per essere in regola con i controlli di revisione della caldaia ed evitare multe.

continua a leggere cliccando qui

Fonte: Investire Oggi

Previous articleRapporto di efficienza energetica Tipo 1
Next articleMateriali per canna fumaria intubata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.