Home BONUS 110% Detrazione tende da sole e zanzariere: 50% e 110%

Detrazione tende da sole e zanzariere: 50% e 110%

5842
0

DETRAZIONE DEL 50%

L’acquisto di tende da sole per interni ed esterni fa parte delle operazioni necessarie per la schermatura della casa e pertanto, rientra tra i bonus casa previsti dalla Legge di Bilancio 2021. La detrazione fiscale per le tende da sole è confermata quindi anche nel 2021, grazie al Bonus Tende, che permette di fruire di una detrazione IRPEF al 50% per le spese sostenute per l’acquisto. L’agevolazione riguarda le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021.

Fino al 2017 le tende da sole godevano di una detrazione al 65% ma in seguito alla Legge di Bilancio 2018, confermata anche nel 2019 e poi nel 2020, la detrazione è scesa al 50%. Con le tende da sole si può migliorare l’isolamento termico, infatti permettono di trattenere il calore nell’ambiente, si riduce la necessità di usare un calorifero o condizionatore per riscaldare l’ambiente.

I tipi di tende ammessi per il bonus e considerati quindi come schermi solari, sia per a esterno, che per interno, sono:

  • tende da sole da interni a rullo o per serre;
  • zanzariere dotate di schermatura solare;(al pari dei pannelli con schermatura solare, anche questo tipo innovativo di zanzariera è considerabile un dispositivo atto a schermare i raggi solari, in modo da concentrare il calore in inverno e disperderlo in estate, contribuendo in maniera attiva al mantenimento della temperatura ideale e al conseguente risparmio di energia elettrica.)
  • persiane, tapparelle, veneziane;
  • frangisole; (i frangisole in alluminio sono composti da diversi listelli paralleli mobili o fissi. I frangisole in alluminio fissi sono meno versatili e devono essere installati in modo da coprire nel modo adeguato gli interni dai raggi del sole, in quanto non si possono spostare. I frangisole in alluminio orientabili invece possono essere molto comodi perché si spostano in base alle esigenze del momento e permettono soprattutto di regolare la luminosità degli ambienti.)
  • tende in tessuto o con lamelle orientabili.

Per poter usufruire delle detrazioni però, non serve solo acquistare una determinata tipologia di tende da sole per il risparmio energetico, ma si devono anche rispettare alcuni requisiti di applicazione, come:

  • la schermatura deve essere applicata per proteggere una superficie vetrata;
  • la schermatura deve essere applicata all’esterno, all’interno o integrata nella finestra;
  •  deve essere mobile.

Per richiedere la detrazione si deve presentare l’apposita documentazione che certifichi la schermatura solare, misurata in gTot (il fattore “gTot” è invece il fattore solare della
combinazione di vetro e dispositivo di schermatura solare e caratterizza la prestazione globale d’insieme)  che calcolano la trasmissione di luce solare.

DETRAZIONE DEL 110%

Non tutti i tipi di tende da sole rientrano nell’ecobonus e questo anche considerando la detrazione al 50%.

Ecco l’elenco dei modelli di tende da sole per interni ed esterni ammessi all’ecobonus:

  • tende da sole da interni a rullo o per serre;
  • zanzariere dotate di schermatura solare;
  • persiane, tapparelle, veneziane;
  • frangisole;
  • tende in tessuto o con lamelle orientabili.

Sono inoltre richiesti alcuni specifici requisiti per la schermatura. Con questa definizione  si intende un sistema di protezione dalla luce del sole e dal calore che garantisce una reazione variabile e controllata dell’energia e della luce in risposta alle sollecitazioni solari riducendo il surriscaldamento degli ambienti, con un conseguente risparmio energetico e dei consumi.

  • essere applicata per proteggere una superficie in vetro esposta da est a ovest passando da sud (le tende installate su pareti che sono esposte a nord non rientrano nell’agevolazione);
    • essere applicata all’esterno, all’interno o integrata nella finestra;
    • essere mobile (quindi apribile).
  • Per richiedere la detrazione va allegata alla domanda apposita documentazione che certifichi la schermatura solare, espressa in gTot che misurano la trasmissione di luce solare. Le tende dovranno avere un fattore Gtot uguale o inferiore allo 0,35, certificato da un ente idoneo, e la marchiatura Ce del produttore.

    E LE ZANZARIERE?Il parametro è quello del valore di Gtot inferiore allo 0,35 ma questa schermatura solare è rara nelle zanzariere comuni, quindi prima di scegliere il modello con Gtot inferiore a 0,35 per usufruire della detrazione peraltro, è opportuno valutare i costi e il potere oscurante.

    Il riferimento legislativo si ritrova nell’allegato M del D.L. 311: “sono schermature solari i sistemi che, applicati all’esterno di una superficie vetrata trasparente permettono una modulazione variabile e controllata dei parametri energetici e ottico luminosi in risposta alle sollecitazioni solari” che richiama anche le norme tecniche EN 13561, EN 13659 e EN 13120.

    Ecco perché tendenzialmente l’ENEA, in linea generale, esclude le zanzariere dalla possibilità di detrazioni fiscali avendo queste finalità differenti dalle schermature solari in senso stretto. Solo pochissimi modelli potrebbero rientrare nell’ecobonus e, di conseguenza, diventare detraibili al 110%.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.