Home > Impianti Termici > Regione Molise: Controlli caldaie. Consiglio regionale: «Ci rivolgeremo alla magistratura»

Regione Molise: Controlli caldaie. Consiglio regionale: «Ci rivolgeremo alla magistratura»

Martedì 21 gennaio, in Consiglio regionale «abbiamo denunciato il business legato alla manutenzione delle caldaie e le sanzioni sproporzionate che stanno colpendo migliaia di molisani. Abbiamo sempre detto che i controlli vanno fatti, come previsto per legge, ma ciò in Molise non può tradursi in un sistema vessatorio a danno dei cittadini. La nostra mozione è stata bocciata, ma tante nostre soluzioni sono state riprese in un altro atto approvato».

Lo hanno scritto in una nota i consiglieri del gruppo del M5S. «In questo modo abbiamo – si legge ancora nel documento- ottenuto l’impegno della Regione soprattutto ad abbassare le sanzioni, a rateizzarle, e a considerare la possibilità di posticipare la messa in regola delle certificazioni di conformità degli impianti entro il 30 aprile successivo all’anno di scadenza, significa dare ai cittadini la possibilità di evitare altre migliaia di multe riferite al 2019. È qualcosa di importante, certo, ma non è abbastanza.

La nostra mozione chiedeva di far luce sull’intero sistema di controllo. Un sistema per il quale la società che gestisce l’affidamento, una Rete temporanea di imprese formata dalla Solare srl e dalla Esa srl, incassa sia 6,24 euro per ogni modulo per autocertificazione sia i proventi delle ispezioni che ammontano a circa 78 euro a caldaia. Tuttavia la concessione del servizio da 649.000 l’anno è calcolata in base ai proventi delle sole autocertificazioni. Intanto i cittadini subiscono sanzioni che spesso superano i 1000 euro a patto che paghino entro 60 giorni.

Inoltre, il valore stimato globale della concessione in 8 anni è di 5.196.737 euro a fronte di un introito che per la Regione è di soli 20.000 euro ogni semestre. In pratica nel 2018 la Regione Molise ha svenduto la concessione per il controllo delle caldaie ad una società privata che incassa milioni a fronte di introiti risibili, mentre i cittadini sono costretti a pagare multe salatissime. Le stime parlano di circa 1400 sanzioni già elevate, addirittura nella sola Bagnoli del Trigno sono arrivate 242 multe oltre i mille euro e stiamo parlando solo delle multe riferite al 2017… continua a leggere

Fonte: Quotidiano Molise

Potrebbe piacerti anche
Regione Molise: Controlli caldaie. Consiglio regionale: «Ci rivolgeremo alla magistratura»
Approvata la modulistica per il controllo degli impianti termici a biomassa solida in Molise

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.