Home > Impianti Termici > Regione Liguria: competenza in capo alla Regione per il rilascio dell’abilitazione di primo e secondo grado relativa al controllo e alla conduzione d’impianti termici

Regione Liguria: competenza in capo alla Regione per il rilascio dell’abilitazione di primo e secondo grado relativa al controllo e alla conduzione d’impianti termici

Ok a modifiche alla legge sull’energia e discussione sul provvedimento relativo alle aree protette e alla biodiversità. Dibattito e dettagli nei comunicati stampa dell’Assemblea

Nella lunga seduta di martedì 26 febbraio 2019, iniziata alla mattina e protrattasi fino al tardo pomeriggio, il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità il disegno di legge 223 Ulteriori modifiche alla legge regionale 22 del 29 maggio 2007 (Norme in materia di energia). Il provvedimento ribadisce la competenza in capo alla Regione per il rilascio dell’abilitazione di primo e secondo grado relativa al controllo e alla conduzione d’impianti termici civili di potenza termica nominale superiore a 0,232 Mw, l’istituzione dei relativi corsi di formazione e l’aggiornamento del registro degli abilitati alla conduzione degli impianti termici. Il testo normativo colma la lacuna determinata dall’abrogazione della legge regionale 18 del 1999 e dà puntuale attuazione a quanto stabilito dal decreto legislativo 152 del 2006 semplificando e rendendo più chiare le norme relative ai controlli, nel caso d’inadempimento degli obblighi previsti.

Continua a leggere

Fonte: Regione Liguria

Potrebbe piacerti anche
Regione Liguria: competenza in capo alla Regione per il rilascio dell’abilitazione di primo e secondo grado relativa al controllo e alla conduzione d’impianti termici
Impianti termici: nuovo regolamento in Emilia Romagna
Bolzano: impianti termici, nuovi limiti per le emissioni
Rapporto CRESME sul mercato impiantistico

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.