Home > Impianti Termici > Pillole Regionali. Regione Veneto. Controlli degli impianti termici: diffide per chi non è in regola

Pillole Regionali. Regione Veneto. Controlli degli impianti termici: diffide per chi non è in regola

L’inverno è ormai alle porte, le temperature si stanno gradualmente abbassando e con esse sono ormai in funzione in tutte le abitazioni gli impianti termici.

“A tal proposito – recita una nota diffusa dal Comune di Montebelluna – si ricorda a tutti i cittadini che, secondo la D.G.R.V. 1363/2014 approvato dalla Regione del Veneto, tutti gli impianti termici sia nuovi sia esistenti, devono essere dotati del nuovo libretto d’impianto. Per gli impianti nuovi deve provvedere l’installatore, per quelli esistenti provvede il manutentore. Per gli impianti nuovi, l’installatore deve indicare per iscritto le manutenzioni necessarie e la loro periodicità compilando le apposite schede del Libretto a seconda della tipologia di impianto. Per gli impianti esistenti alla data del 15 ottobre 2014, è il manutentore che provvede in occasione del primo intervento. Si ricorda inoltre che la manutenzione periodica è obbligatoria e, se non fatta, comporta una sanzione amministrativa a carico del Responsabile di impianto (Proprietario, l’Occupante (il legale rappresentante in caso di persona giuridica, il Locatario, l’Amministratore di Condominio, il Terzo Responsabile). Continua a leggere

Fonte: Oggi Treviso

Potrebbe piacerti anche
Bolzano: impianti termici, nuovi limiti per le emissioni
Rapporto CRESME sul mercato impiantistico
Dosatore polifosfati, quando è obbligatorio.
Trentino: aggiornate le regole sulla certificazione energetica degli edifici

Leave a Reply