Home Pillole Regionali Pillole Regionali. Regione Piemonte. Attenzione agli incidenti causati dalle canne fumarie

Pillole Regionali. Regione Piemonte. Attenzione agli incidenti causati dalle canne fumarie

12
0

fuocoI Vigili del fuoco spiegano l’importanza della manutenzione prima delle accensioni

Un bel caminetto acceso, la fiamma che crepita e trasmette calore. L’incidente, però, è sempre dietro l’angolo, se non si fa la dovuta attenzione, o meglio manutenzione. Sono oltre 200 gli interventi che, i vigili del fuoco, effettuano nel periodo delle prime accensioni degli impianti di riscaldamento, dovute per lo più a una scarsa attenzione da parte dei padroni di casa.

A tale proposito,  l’Ingegner Andrea Bozzo, dal Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Biella, ci fornisce alcune importanti raccomandazioni in merito  alla sicurezza. “ L’attenzione deve essere rivolta, in particolare, alla pulizia delle canne fumarie – spiega Bozzo -, in quanto si sporcano sempre e a prescindere dal materiale di cui sono fatte e a prescindere dal combustibile utilizzato. Se non vengono pulite, l’accumulo della fuliggine comporta numerose problematiche, tra le quali l’aumento del calore dei fumi; l’accrescimento del tasso di inquinamento e lo spreco di combustibile da parte dell’impianto. Inoltre è primario il fattore sicurezza: una canna fumaria non pulita può causare un ritorno di fumi tossici come l’inodore monossido di carbonio, poiché l’accumulo di fuliggine all’interno del condotto, lo restringe, non permettendo di smaltire il gas con sufficiente velocità e causandone pertanto il potenziale ritorno nelle stanze delle case”.

Ulteriore dato degno di nota è che attualmente, nella sola provincia di Biella, sono stati stimati circa 200 casi di interventi richiesti ai Vigili del Fuoco per incendi di canne fumare sporche o non curate a dovere, nel periodo che va da ottobre a febbraio. In questi casi, è necessaria la demolizione della canna stessa, costringendo ad un esborso di gran lunga maggiore di quello richiesto per la manutenzione annuale. Per tutte queste ragioni, è consigliabile una pulizia annuale delle canne fumarie, il cui costo dipende dall’altezza del camino.  E’ anche possibile la soluzione “faidate”  e le attrezzature necessarie, come gli scovolini, sono reperibili nei negozi specializzati. Naturalmente un intervento qualificato è sempre preferibile, in quanto garantisce maggior competenza e sicurezza all’impianto.

Fonte: News Biella

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.