Home > Articoli Tecnici > Idraulico morto in un cantiere, condannato imprenditore

Idraulico morto in un cantiere, condannato imprenditore

La tragedia nel febbraio 2015 in cui perse la vita Ottavio Milanese, 60 anni. Quattro mesi inflitti a Massimo Corbanese, legale rappresentante della Corbanese Impianti Srl a cui erano state appaltate le opere relative agli impianti sanitari nel cantiere

Due assoluzioni e una condanna a 4 mesi di reclusione per violazione delle nome sulla sicurezza sul posto di lavoro. E’ finito così stamattina il processo a due imprenditori e al responsabile del cantiere in cui nel febbraio del 2015 perse la vita l’artigiano 60enne Ottavio Milanese. Una decisione, qualla del giudice, che in parte è andata in senso contrario alla requisitoria del pubblico ministero, che aveva chiesto per tutti e tre gli imputati l’assoluzione con formula dubitativa.

L’unico condannato è Massimo Corbanese, legale rappresentante della Corbanese Impianti Srl a cui erano state appaltate le opere relative agli impianti sanitari nel cantiere.

Fonte:

Potrebbe piacerti anche
Esplosione in villa, idraulico indagato: «Non ha sigillato il rubinetto della cisterna del gas»
Idraulico morto in un cantiere, condannato imprenditore
Scaldabagno montato male cade su dipendente del Comune: condannato l’idraulico
Carenza di sicurezza. Idraulico perde l’equilibrio e cade da un balcone: è grave

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.