Home > Impianti Termici > Canne fumarie per colonne diverse, la maggioranza può imporre un’unica ditta per i lavori?

Canne fumarie per colonne diverse, la maggioranza può imporre un’unica ditta per i lavori?

Canne fumarie per colonnne diverse, la maggioranza può imporre un’unica ditta per i lavori?

Il comportamento dell’amministratore è assolutamente corretto: non è possibile derogare a quanto previsto dal comma 3 dell’art. 1123 del codice civile con una delibera presa a maggioranza. Si tratta del cosiddetto principio del “condominio parziale” in base al quale “ Qualora un edificio abbia più scale, cortili, lastrici solari, opere o impianti destinati a servire una parte dell’intero fabbricato, le spese relative alla loro manutenzione sono a carico del gruppo di condomini che ne trae utilità”. Sulla questione non ci sono margini di discussione dal momento che da ben 77 anni, ossia dalla data di entrata in vigore del codice civile, la norma non è mai stata ritoccata, e ovviamente la mancata conoscenza della legge da parte dei condomini nel momento in cui hanno firmato la pre-delibera (atto che peraltro non ha alcun valore legale) non comporta che la legge sia inapplicabile.

Leggete tutto l’articolo (esclusiva di La Repubblica)

Fonte: La Repubblica

Potrebbe piacerti anche
Canne fumarie per colonne diverse, la maggioranza può imporre un’unica ditta per i lavori?
Linee Guida CTI sulla verifica delle canne fumarie
Pubblicata la nuova UNI 10845 2108
Quesito su intubamento multiplo

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.