Home Impianti Termici Per la caldaia sul balcone ci vuole l’autorizzazione del condominio?

Per la caldaia sul balcone ci vuole l’autorizzazione del condominio?

476
0

A prevalere è il diritto al confort dell’abitazione: l’installazione di una caldaia o di un condizionatore sul balcone o sulla parete del palazzo non incide sul diritto al pari uso degli altri condomini.

Immaginiamo di avere casa molto piccola e un bagno ancora più stretto; per esigenze di spazio e poiché peraltro abbiamo deciso di staccarci dal riscaldamento centralizzato, vorremmo mettere la caldaia sul balcone. Ma, prima di procedere, per evitare problemi coi vicini di casa, vorremmo sapere se ci vuole l’autorizzazione del condominio oppure se possiamo procedere autonomamente. La soluzione viene offerta da una recente sentenza del tribunale di Roma che si è occupata proprio del tema di inferriate e caldaie sul balcone di proprietà esclusiva del singolo condomino. Ma procediamo con ordine.

Continua  a leggere

Fonte: La legge per tutti 

Previous articleToscana. Un milione di euro per adeguamenti antincendio in 26 scuole
Next articleLocali non presidiati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.