Home Impianti Termici Che fare se il condominio non vuole installare le termovalvole?

Che fare se il condominio non vuole installare le termovalvole?

30
0

Ho fatto più volte richiesta all’amministratore di indire un’assemblea per decidere sull’installazione delle termovalvole e riconteggiare i consumi in base ai nuovi contabilizzatori di calore, ma lui si trincera dietro l’indifferenza degli altri condomini. Che posso fare per evitare le sanzioni?

L’obbligo di deliberare l’installazione delle temovalvole (o anche dette valvole termostatiche o contabilizzatori di calore), al fine di quantificare il consumo di calore di ciascun appartamento e favorire così il risparmio energetico, scatta dal 2017 per tutti i condomini con impianto centralizzato. Per quella data di scadenza (attualmente il 31 dicembre 2016, salvo proroghe già annunciate), i singoli condòmini dovranno aver installato i regolatori di calore su ciascun termosifone presente nel proprio appartamento. Ma ciò ovviamente non basta. È anche necessario che l’assemblea di condominio abbia conferito l’incarico a un tecnico affinché stabilisca le nuove modalità di calcolo dei consumi, sostituendo la vecchia ripartizione delle spese di calore per millesimi ai nuovi criteri, criteri che dovranno tenere conto sia dei consumi volontari che di quelli involontari (questi ultimi a carico anche dei condomini con impianto autonomo).

Dunque, non basta la buona volontà di un singolo condòmino a mettersi in regola se poi l’assemblea o l’amministratore manchino di spirito collaborativo e, anzi… Continua a Leggere

 

Fonte: La Legge per Tutti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.