Home Impianti Termici E’ obbligatorio il gruppo di sicurezza per gli scaldacqua ad accumulo?

E’ obbligatorio il gruppo di sicurezza per gli scaldacqua ad accumulo?

3700
0
Gruppo di sicurezza per scaldacqua ad accumulo CALEFFI

Gli scaldabagno o scaldacqua ad accumulo sono dei sistemi di produzione d’acqua calda sanitaria dotati di serbatoio, nel quale l’acqua viene mantenuta a una temperatura costante e stabilita. Uno scaldabagno di questo tipo è in grado di sfruttare diverse fonti energetiche per il loro funzionamento (esiste infatti lo scaldabagno elettrico, a gas e a pompa di calore).

Ma è obbligatorio installare un gruppo di sicurezza su questo tipo di apparecchi?

Il gruppo di sicurezza viene utilizzato negli impianti idrosanitari per impedire che la pressione dell’acqua raggiunga valori troppo alti e pericolosi all’interno degli scaldacqua ad accumulo. Quindi  una valvola di sicurezza scarica le sovrappressioni nel caso in cui queste superino il valore di taratura della valvola; inoltre, attraverso una valvola di ritegno, che l’acqua ritorni nella rete di alimentazione della fredda (antinquinamento).

Ai sensi della CIRCOLARE DEL MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE DEL 26 MARZO 2003, N. 9571, l’installazione alla rete idrica degli scaldacqua ad accumulo di uso domestico e similare deve avvenire tramite un gruppo sicurezza idraulica, i criteri per la cui progettazione, costruzione e funzionamento sono definiti dalla NORMA EUROPEA UNI EN 1487:2014.

Tale GRUPPO DI SICUREZZA IDRAULICA deve comprendere almeno:
– un rubinetto di intercettazione;
– una valvola di ritegno;
– un dispositivo di controllo della valvola di ritegno;
– una valvola di sicurezza; (1/2”)
– un dispositivo di interruzione di carico idraulico.
I suddetti accessori sono necessari ai fini dell’esercizio in sicurezza degli scaldacqua medesimi.

La pressione di esercizio massima deve essere di 0,7 MPa (7 bar).

La circolare esplicita che negli impianti di alimentazione idrica degli scaldabagni ad accumulo, per soddisfare i requisiti della regola dell’arte in materia, dovranno essere installati i citati gruppi di sicurezza idraulica.

Tale installazione non è  richiesta nel caso in cui il costruttore dell’apparecchio preveda il gruppo di sicurezza idraulica montato nello stesso apparecchio, in tal caso ne dovrà dare evidenza nella documentazione che accompagna il prodotto.

Previous articleImpianto fotovoltaico: quanto è detraibile?
Next articleCome attivare un’utenza del gas seguendo procedure e tempistiche a norma di legge

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.