Home Canne Fumaie Condominio. Ripartizione dei costi per le canne fumarie.

Condominio. Ripartizione dei costi per le canne fumarie.

701
0

Per le canne fumarie come si dividono i costi in condominio e quanto dobbiamo pagare in base a millesimi di proprietà? In poche parole chi paga le spese in condominio per le canne fumarie?

Come previsto dalle leggi uscite nel 2020, le spese di manutenzione, installazione e sostituzione di canne fumarie presenti nei condomini sono spesso a carico dei condomini in base alla tabella millesimale generale. In poche parole le spese in condominio per quanto concerne i lavori di manutenzione delle canne fumarie vengono divise tra i condomini in base ai millesimi di proprietà.

La manutenzione e l’installazione delle canne fumarie nei condomini sono soggette a norme legislative ben precise che stabiliscono come nei condomini possono essere presenti canne fumarie per l’impianto di riscaldamento centralizzato oppure per singoli impianti che in tal caso possono avere più canne fumarie in base al numero degli impianti o una sola canna fumaria che possa convogliare i fumi di più di tutti i singoli impianti del condominio.

Ma alla fine chi paga esattamente le spese in condominio per le canne fumarie? Intanto iniziamo con la suddivisione in due categorie che sono: 

  • Ripartizione spese
  • Quanto si paga per le spese

Ripartizione spese

Per le spese in condominio relative alle canne fumarie per quanto concerne l’impianto di riscaldamento centralizzato,necessarie ovviamente a tutti i condomini, vengono decise dall’assemblea di condominio e come previsto dalle leggi 2020 in vigore, i costi devono essere suddivisi tra i condomini in base alle relative quote, seguendo la tabella millesimale generale e dividendo in base ai millesimi di ogni singola proprietà. Nel caso l’assemblea deliberasse il passaggio da canna fumaria singola ad una comune, la decisione diventerebbe vincolante per i condomini favorevoli con la ripartizione delle spese solo tra gli stessi condomini favorevoli.

Quanto si paga per spese

Come stabilito dall’ art. 1123 III comma c.c., le spese in condominio per manutenzione, installazione e pulizia delle canne fumarie vanno ripartite tra condomini che la usano effettivamente, mentre per quanto riguarda le canne fumarie per i singoli appartamenti, le spese dovranno essere sostenute solo dai proprietari delle stesse, invece per quanto concerne la ripartizione delle spese per le canne fumarie tra tutti i condomini, il costo è in base ai millesimi di proprietà quindi variabili da condomino a condomino. Ricordiamo inoltre che sono presenti le detrazioni fiscali per gli interventi sulle canne fumarie, sia nel caso di interventi su parti in comune di un edifico di un condominio,sia nel caso di interventi su immobili di proprietà esclusiva, pari al 50% delle spese sostenute.

A cura della Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.