Home Pillole Regionali Abruzzo Pillole Regionali. Regione Abruzzo. Bonus caldaie come una mannaia: duemila famiglie teramane...

Pillole Regionali. Regione Abruzzo. Bonus caldaie come una mannaia: duemila famiglie teramane devono restituire 4 milioni di euro

54
0

Scoperta truffa all’insaputa dei clienti a cui lo Stato adesso chiede il rimborso del contributo

TERAMO – Per circa duemila famiglie teramane la ripresa dopo le vacanze estive presenta un conto salato: dovranno restituire circa 4 milioni di euro, ovvero l’ammontare del bonus caldaie – il contributo erogato dallo Stato per l’efficientamento termico che copre il 65% del costo dei nuovi impianti -. Una vicenda incresciosa al centro della quale si sono ritrovate quelle famiglie che si sono rivolte a consulenti-venditori che hanno formato domande, irregolari, in cui si richiedeva l’erogazione del 100% del costo della caldaia.

Il ministero effettua il pagamento del bonus attraverso la società controllata Gse, Gestore Servizi Energetici, ma il controllo dopo il pagamento, ha evidenziato l’irregolarità delle richieste di rimborso e il ministero ha richiesto indietro la somma.

Dalla vicenda è scaturita anche una inchiesta della Guardia di Finanza, che dopo aver accertato. l’irregolarità del finanziamento, ha rimesso un rapporto alla magistratura che ha chiesto li processo per un artigiano e un suo collaboratore che lucravano sulla rottamazione degli impianti vecchi per avere benefici sull’erogazione del bonus, ipotizzando lil reato di truffa ai danni dello Stato (con gli acquirenti ignari)… continua a leggere

Fonte: Emmelle

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.