Home Impianti Termici Caldaia a condensazione, bonus 2020: guida in 5 punti

Caldaia a condensazione, bonus 2020: guida in 5 punti

59
0

Ecco i consigli di Enea e Isnova su quando cambiare il generatore di calore e quale apparecchio scegliere – La guida spiega anche come funziona una caldaia a condensazione e cos’è un generatore modulare

Quando è consigliabile sostituire la caldaia? Cosa sono le caldaie a condensazione? E i generatori modulari? Come funzionano i bonus fiscali 2020? A tutte queste domande rispondono Enea (l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) e Isnova (l’Istituto per la promozione dell’innovazione tecnologica) in una pubblicazione dal titolo “Guida pratica alla ristrutturazione e riqualificazione energetica degli edifici”.

Ecco i punti fondamentali.

1) QUANDO VA SOSTITUITA LA CALDAIA?

Al di là degli apparecchi che danno segnali di malfunzionamento, è sempre consigliabile valutare la sostituzione delle caldaie con un’età superiore a 15 anni, perché con il passare del tempo aumenta il rischio di guasti e quindi l’operazione si può considerare un intervento di manutenzione preventiva. Inoltre, se l’apparecchio è vecchio, certamente molti prodotti oggi sul mercato garantirebbero un grado di efficienza energetica molto superiore.

2) COSA SONO I SISTEMI A GENERATORI MODULARI?

Al posto di un generatore di grande potenza, è possibile installare un generatore modulare, cioè un sistema composto da più generatori di calore meno potenti e disposti in parallelo, che si attivano “a cascata” in base alla potenza richiesta dalle condizioni esterne. L’obiettivo è massimizzare il rendimento del sistema. CONTINUA A LEGGERE

Fonte: First On Line

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.