Home > Pillole Regionali > Emilia Romagna > In Emilia-Romagna nuove misure antismog dal 1° ottobre. Le regole per automobili, camini e caldaie

In Emilia-Romagna nuove misure antismog dal 1° ottobre. Le regole per automobili, camini e caldaie

Anche quest’anno dal 1° ottobre entreranno in vigore le misure antismog indicate dalla Regione Emilia-Romagna e valide fino al 31 marzo 2020. Ecco tutte le indicazioni:

A) LIMITI ALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI PIÙ INQUINANTI

Dal 1° ottobre 2019 al 31 marzo 2020 non possono, quindi,circolare i veicoli benzina pre-euro e euro1, diesel fino a euro 3 compreso e cicli e motocicli pre-euro nei 30 Comuniche hanno aderito al Pair 2020 (quelli con più di 30.000 abitanti e quelli dell’agglomerato urbano di Bologna), dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 18,30 e nelle domeniche ecologiche (1° domenica del mese).

Disco verde, invece, per la circolazione dei mezzi alimentati a metano, gpl, elettrici, ibridi e quelli che viaggiano con almeno 3 persone a bordo, se omologati per 4 o più posti, e con almeno 2 persone, se omologati per 2 o 3 posti a sedere (car pooling). E via libera anche ai trasporti specifici o per usi speciali e ai mezzi in deroga, tra cui quelli di lavoratori turnisti, per chi si sposta per motivi di cura, assistenza o emergenza, chi accompagna bambini a scuola o i meno abbienti (potrà circolare un singolo guidatore con Isee annuo fino a 14mila euro).

B) NORME PER IL RISCALDAMENTO DOMESTICO

Dal 1° ottobre 2019 al 31 marzo 2020 è inoltre in vigore lo stop all’utilizzo di caminetti, stufe a legna o pellet per il riscaldamento domestico di classe 1 e2 stelle (questa è l’unica novità di quest’anno:l’anno scorso lo stop riguardava solo gli impianti 1 stella)negli immobili civili in cui è presente un sistema alternativo di riscaldamento domestico, che si trovino in tutto il territorio regionale sotto i 300 metri di altitudine (sono quindi esclusi i Comuni montani, specificati dalla LR 2/2004 “Legge per la montagna”) e nei Comuni oggetto di infrazione per la qualità dell’aria.

Per le nuove installazioni, in Emilia-Romagna è consentito utilizzare nuovi impianti con classe emissiva 3 stelle o superiore. Dal 1° gennaio 2020 solo nuovi impianti di classe 4 stelle o superiore. E’ inoltre obbligatorio, nei generatori di calore a pellet di potenza termica nominale <35kW, l’uso di pellet certificato da un Organismo accreditato (UNIEN ISO 17225 di classe – AI).

Continua a leggere cliccando qui

Fonte: Ravenna Notizie

Potrebbe piacerti anche
In Emilia-Romagna nuove misure antismog dal 1° ottobre. Le regole per automobili, camini e caldaie
Generatori a biomassa legnosa, restrizioni in Emilia-Romagna dal 1° ottobre 2018
Impianti termici: nuovo regolamento in Emilia Romagna
Emilia Romagna: catasto regionale impianti termici, novità per gli ispettori

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.