Home Manutenzione Impianti Ruolo Manutentore/Terzo Responsabile

Ruolo Manutentore/Terzo Responsabile

102
0

Domanda: per una centrale termica maggiore di 350 kw il terzo responsabile può essere soggetto diverso del manutentore?

R.:  Il dpr 74/2013 afferma quanto segue:

L’esercizio, la conduzione, il controllo, la manutenzione dell’impianto termico e il rispetto delle disposizioni di legge in materia di efficienza energetica sono affidati al responsabile dell’impianto, che può delegarle ad un terzo.

 Va da se che nel momento in cui la ditta  prende l’incarico di terzo responsabile si prende in toto l’esercizio, la conduzione, il controllo, la manutenzione dell’impianto termico.

 Il decreto va poi avanti dicendo:

Il terzo responsabile non può delegare ad altri le responsabilità assunte e può ricorrere solo occasionalmente al subappalto o all’affidamento di alcune attività di sua competenza, fermo restando il rispetto del decreto del Ministro dello sviluppo economico 22 gennaio 2008, n. 37 , per le sole attività di manutenzione, e la propria diretta responsabilità ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1667 e seguenti del codice civile.

 Come si può leggere il decreto afferma “solo occasionalmente” si può per es. subappaltare la manutenzione (per es. in caso di impossibilità improvvisa), fermo restando che la responsabilità di tutto quello che viene eseguito rimane sempre a carico della ditta incaricata come terzo responsabile.

 Detto questo, nel momento in cui si acquisisce il ruolo di terzo responsabile la ditta deve avere personale addetto  sia alla conduzione (per impianti sup. 232 kw) che alla manutenzione degli impianti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.