Home Quesiti Termici Quesito Termico. Prova tenuta per impianto a pannelli radianti

Quesito Termico. Prova tenuta per impianto a pannelli radianti

23
0

FragenDomanda

Vorrei sapere come deve essere effuettutata la prova di tenuta per una tubazione al servizio di un impianto a pannelli radianti?

La norma di riferimento è la UNI ENE 1264 ” Sistemi radianti alimentati ad acqua per il riscaldamento e il raffrescamento integrati nelle strutture”.

La parte 4 delle norma riporta le uindicazioni per effettuare correttamente la prova di tenuta dell’impianto. Prima di effettuare il getto di copertura delle tubazioni è necessario eseguire il riempimento e sfiato dell’impianto circuito per circuito, per poi testarlo con la prova di tenuta.

Il riempimento si esegue secondo le modalità seguenti:

»» chiudere tutte le valvole del collettore di ritorno e aprire i detentori del collettore di mandata;

»» collegare un tubo al rubinetto di scarico del collettore di ritorno;

»» aprire l’ultima valvola del collettore di ritorno e procedere con il riempimento e sfiato del relativo circuito verificabile con il deflusso regolare di acqua dal tubo di scarico;

»» chiudere la valvola e ripetere la procedura circuito per circuito fino al completo riempimento dell’impianto.

»» completato il riempimento chiudere il rubinetto di scarico ed eseguire la prova di tenuta aprendo le valvole di tutti i circuiti e portando la pressione dell’impianto ad un minimo di 6bar per almeno 24 ore.

»» verificare che la pressione impostata non subisca diminuzioni significative considerando che una escursione termica di 10°C può causare mutamenti di pressione di circa 1bar.

»» l’assenza di perdite e la pressione di prova devono essere registrate nel protocollo di prova.

»» Terminata la prova idraulica, procedere con la posa del massetto cementizio lasciando l’impianto in pressione fino a completa asciugatura.

Nel caso sussista il rischio di gelo si dovranno prendere provvedimenti tra i quali:

• riempimento dell’impianto con prodotti antigelo*
• climatizzazione del locale

Nota*: Nel caso non sia previsto l’uso di antigelo nel normale funzionamento dell’impianto questo dovrà venir opportunamente risciacquato

a cura della Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.