Home Impianti Termici Canne fumarie con scarico a tetto, deroga prevista anche per le pompe...

Canne fumarie con scarico a tetto, deroga prevista anche per le pompe di calore a gas

162
0

La conversione del Dl Energia (17/2022) ha apportato  alcune novità nell’ambito degli impianti termici.

Infatti l’articolo 9-bis del Dl 17/2022 modifica l’articolo 5 del Dpr 412/93, andando a estendere la deroghe all’obbligo di scarico a tetto dei prodotti della combustione per le caldaie autonome installate dopo il 31 agosto 2013, includendo anche le pompe di calore a gas.

La novità introdotta è sicuramente utile ai fini dell’applicazione del superbonus nella sostituzione degli impianti autonomi inseriti in fabbricati con più unità immobiliari. La legge 90/2013 aveva infatti introdotto per l’obbligo per gli impianti termici installati successivamente al 31 agosto 2013 di essere collegati ad appositi camini, canne fumarie o sistemi di evacuazione dei prodotti della combustione, con sbocco sopra il tetto dell’edificio a quota definita a livello legislativo (nazionale o regionale). Vi erano alcune deroghe:

  1. a) in caso di sostituzione di generatori di calore individuali installati in data antecedente al 31 agosto 2013, con scarico a parete o in canna collettiva ramificata;
  2. b) qualora lo scarico a tetto sia incompatibile con norme nazionali o territoriali di tutela del[1]l’edificio oggetto dell’intervento;
  3. c) qualora sussista l’impossibilità tecnica a realizzare lo sbocco sopra il colmo del tetto,

attestata e asseverata da un progettista;

  1. d) qualora, nell’ambito di una ristrutturazione di impianti termici individuali già esistenti, siti in stabili plurifamiliari, privi di camini o canne fumarie con sbocco sopra il tetto dell’edificio, idonei o comunque adeguabili all’applicazione di apparecchi a condensazione;
  2. e) qualora siano installati uno o più generatori ibridi compatti, composti almeno da una caldaia a condensazione a gas e da una pompa di calore.

Le deroghe sopra descritte sono riferite all’installazione di caldaie a condensazione o di sistemi ibridi con caldaia a condensazione, ma lasciavano escluse le altre possibili tecnologie incentivate.

Con il Dl 17/2022, viene prevista una deroga anche qualora siano installate pompe di calore a gas, tecnologia incentivata come trainante e trainata dall’articolo 119 Dl 34/2020, con requisiti fissati dall’Allegato F del Dm 6 agosto 2020.

Previous articleSuperbonus 110, ora solo per imprese certificate SOA: cos’è e cosa cambia
Next articleValvole di sicurezza INAIL: quando scadono?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.