Home > Impianti Termici > Contratto Terzo Responsabile: quale IVA applicare in fattura, il 10% o il 22%?

Contratto Terzo Responsabile: quale IVA applicare in fattura, il 10% o il 22%?

Qualche giorno fa abbiamo pubblicato il post riguardante l’attività di conduzione degli impianti centralizzati di riscaldamento con fatturazione assoggettata ad aliquota agevolata del 10%.

In seguito son arrivate in redazione molte domande nelle qualsi si chiedeva quale dovesse essere l’aliquota Iva da applicare ad un cotratto di “terzo responsabile”.

La nostra risposta è la seguente:

La circolare 71/E del 2000 del Ministero delle Finanze(1), a proposito dell’iva agevolata sulle manutenzioni dei fabbricati, comprendendovi anche i contratti periodici, esclude i contratti misti, in cui vengono forniti servizi diversi, senza distinzione del corrispettivo. Come esempio, viene portata la copertura assicurativa.

Vuoi leggere tutto l'articolo?
.
Potrebbe piacerti anche
Nel caso in cui all’interno dello stesso locale tecnico siano presenti generatori di calore oppure macchine frigorifere al servizio di più impianti termici, possono essere nominati più terzi responsabili?
Lavori di ristrutturazione: aliquota Iva agevolata al 10%
Sostituzione caldaia: quale IVA applicare
Terzo Responsabile per impianti caldo + freddo

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.