Home Articoli Tecnici Legionella e Condizionatori

Legionella e Condizionatori

65
0

Feed or Rss icon, used in internet transmision and association with open web syndication formats such as RSS and Atom. 3D with reflect.

La legionella

La legionella è un infezione causata da un batterio aerobico. Si contrae per via aerea inalando l’aria infetta circostante. Causa una forma di polmonite detta anche morbo dei legionari.

Legionella dai condizionatori

Il batterio della legionella, poiché si sviluppa maggiormente negli ambienti caldi ed umidi, trova un terreno abbastanza fertile in cui proliferare anche all’interno dei condizionatori. Anzi, quello dei condizionatori è uno degli ambienti più a rischio. Poiché il batterio della legionella non genera alcun odore, non è possibile percepirne la presenza a meno che non si facciano esami specifici prelevando dei campioni dalle tubature dei condizionatori.

Questa operazione, oltre che costosa, dovrebbe essere fatta continuamente, perché non è detto che il batterio non si possa riprodurre anche dopo avere eseguito il controllo. Bisogna tenere sotto osservazione sia i condizionatori domestici per casa ed ufficio, ma anche e soprattutto quelli di dimensioni maggiori all’interno di strutture commerciali ed enti. Particolare attenzione va posta anche ai condizionatori posti all’interno delle autovetture ed ogni genere di mezzo di trasporto.

Diffusione del virus

La diffusione del virus della legionella dai condizionatori avviene per inalazione.

Il principio è, molto genericamente, simile a quello dell’aerosol. L’aria, trattata e diffusa dal condizionatore, viene quotidianamente respirata da tutti coloro i quali si trovano all’interno dell’ambiente, pubblico o domestico. Se all’interno delle tubature, o degli impianti di diffusione dell’aria dei condizionatorisono presenti dei ristagni acquosi, è molto probabile che si generino i batteri della legionella.

Il sistema di ventilazione che spinge l’aria fredda verso l’esterno, inevitabilmente trasporta insieme all’aria i batteri presenti nel condizionatore. Questi a loro volta, per effetto indotto, vengono inalati dalle persone presenti nell’ambiente durante la naturale fase della respirazione.

A quel punto il contagio è inevitabile ed è importantissimo non sottovalutare la malattia perché, se non riconosciuta e curata in tempo, può anche causare la morte.

Rimedi preventivi

L’unico modo per evitare il generarsi del batterio della legionella nei condizionatori è soltanto quello di tenere pulito l’impianto idrico, utilizzando specifici prodotti di detergenza e disinfezione. Vanno controllati sia gli impianti di ventilazione che di condizionamento.

E’ necessario verificare che non ci siano ristagni d’acqua ed eventuali perdite interne che potrebbero aumentarne la causa. utilizzare anche appositi filtri che devono essere periodicamente cambiati per garantire sempre il loro assorbimento.

L’ambiente, dopo il prolungato utilizzo del condizionatore ha bisogno di essere areato. Vanno quindi quotidianamente aperte le finestre ed i balconi per evitare che la condensa possa creare la formazione di pericolose muffe o anche minimi ristagni d’acqua.

Il lavoro di pulizia, preventivo alla diffusione del virus della legionella dai condizionatori, va eseguito esclusivamente da tecnici specializzati che utilizzano prodotti di detergenza e disinfezione idonei.

 

Fonte: Hampton Tecnico Sanitaria

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.