Home > Impianti Termici > I lavori in casa più richiesti dagli italiani

I lavori in casa più richiesti dagli italiani

Da ProntoPro (www.prontopro.it), un portale dedicato ai professionisti che mette in contatto domanda e offerta di lavoro, l’analisi degli interventi in casa più richiesti nel mese di  marzo. I lavori della top ten hanno rappresentato il 43% delle richieste rivolte ai 245 servizi per la casa disponibili su ProntoPro.

  1. Al primo posto l’installazione dell’aria condizionata. Il 21% delle richieste è stato rivolto all’installazione di un impianto di climatizzazione per una spesa media di 970 euro.
  2. Al secondo posto un altro intervento che registra un picco stagionale con il 19% di richiestel’imbiancatura.
  3. Terzo posto per le richieste di installazione caldaia. Il costo medio per l’installazione e l’acquisto di una nuova caldaia a condensazione in Italia corrisponde a 1.550 euro.
  4. Per molti il trasloco è una delle esperienze più stressanti della vita ed è per questo motivo che è indispensabile affidarsi ad una ditta competente per affrontarlo nel miglior modo possibile. Secondo l’Osservatorio di ProntoPro, chi ha cambiato casa all’interno della stessa città, usando i servizi di un professionista, ha speso in media 900 euro.
  5. Quando si vende casa – prima del trasferimento dell’immobile – il proprietario deve, a sue spese, far redigere l’Attestato di Prestazione Energetica, così come deve fornirlo in caso di registrazione di un nuovo contratto di locazione. L’attestato andrà aggiornato in caso di interventi di ristrutturazione che incidono sulla prestazione energetica della casa. L’insieme di queste condizioni fa sì che i certificatori energetici siano tra i professionisti più cercati online e che le richieste in questo senso rappresentino il 7% del totale. Nel 2017 la spesa per la redazione dell’attestato di prestazione energetica è cresciuta in tutt’Italia ed è stata pari a 150 euro, prendendo a campione un bilocale di 79 mq.
  6. Stessa percentuale (7%) anche per le richieste rivolte alla ristrutturazione dell’abitazione e dell’installazione di zanzariere nuove. In entrambi i casi la stagionalità incide in maniera significativa sul mercato, ma a cambiare molto sono i costi: se il prezzo medio di un lavoro di ristrutturazione casalinga non può essere stimato perchè ci sono troppe variabili in gioco quali i materiali usati, le condizioni dell’immobile, il numero di stanze da ristrutturare e così via, per l’installazione delle zanzariere diventa più semplice e per il solito immobile tipo si spenderanno 600 euro.
  7. Incrementando l’isolamento termico si può abbattere il costo di riscaldamento e raffreddamento di un’abitazione addirittura del 20%. Per farlo, la sostituzione delle finestre e la manutenzione della caldaia sono due misure che  possono influire in maniera molto significativa. I due servizi hanno raccolto il 5% delle richieste. Anche le finestre, come le caldaie, possono usufruire della detrazione fiscale pari al 50% in merito a interventi di ristrutturazione edilizia. Se per quanto riguarda i costi di manutenzione della caldaia ci si attesta su una media nazionale pari a 100 euro, per l’installazione di finestre nuove, il costo unitario medio corrisponde a 345 euro.
  8. Ultimo posto per le ricerche di professionisti che si occupano di pulizie domestiche. Gli italiani si accingono al rito delle pulizie di primavera e per questo motivo coloro che cercano il supporto di esperti del pulito rappresentano il 4% del totale. In Italia il costo medio per un’ora di pulizie corrisponde a 13 euro.

Fonte sole24ore

Potrebbe piacerti anche
I lavori in casa più richiesti dagli italiani
Camini e stufe inquinano più delle caldaie
Pillole Regionali. Regione Lazio. Sostituzione vecchie caldaie, partito il bando per la provincia di Roma
Pillole Regionali. Regione Lombardia. Milano, caldaie e caloriferi stop proroghe: 2 mesi per mettersi in regola poi le multe

Leave a Reply

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.