Home > Impianti Termici > Canna fumaria: le principali problematiche di carattere legale

Canna fumaria: le principali problematiche di carattere legale

Limiti di natura amministrativa, civile e penale sull’installazione e utilizzo della canna fumaria

Avv. Laura Bazzan – Le questioni relative all’installazione e all’utilizzo della canna fumaria interessano trasversalmente diversi settori del diritto. Tra le principali problematiche giuridiche connesse alla canna fumaria, vengono in primo luogo in rilievo le norme in materia di urbanistica e distanze legali.

Canna fumaria e permesso di costruire

Per la giurisprudenza amministrativa, ad esempio, la realizzazione di una canna fumaria, in quanto volume tecnico, non richiede il rilascio del permesso di costruire, salvo che si tratti di opera di palese evidenza rispetto alla costruzione ed alla sagoma dell’immobile (cfr. TAR Abruzzo n. 209/2016). Se la canna fumaria assume autonoma rilevanza urbanistico funzionale, inoltre, l’opera costituisce innovazione abusiva ed illegittima se non realizzata nei limiti inderogabili sulle distanze di cui al d.m. 1444/1968 (cfr. TAR Piemonte n. 1052/2013).

Leave a Reply